Magatti: Il vecchio sta crollando e il nuovo non si vede

«La crisi consiste nel fatto che il vecchio muore e il nuovo non può nascere: in questo interregno si verificano i fenomeni morbosi più svariati», scriveva Antonio Gramsci nei Quaderni dal carcere. Parte da questa riflessione, per molti versi senza tempo, l’ultimo articolo del sociologo Mauro Magatti “Il vecchio sta crollando e il nuovo non si vede”, pubblicato domenica 7 ottobre sul Corriere della Sera. “La partita si gioca sull’idea di futuro – ci dice Magatti, anche se – “… si parla troppo poco delle condizioni necessarie per realizzare un modello di crescita più sensato, inclusivo e desiderabile”.

Iniziative per Roma Capitale: mozione del Partito Democratico

Pubblichiamo la mozione su Roma Capitale presentata dal Partito Democratico alla Camera che chiede al governo di: ripristinare i fondi di Roma Capitale previsti nella legge n. 396 del 1990; reintegrare i fondi dei progetti del bando periferie; riconsiderare la procedura avviata per ATAC, sganciando il debito non riconosciuto e trasferendolo alla gestione commissariale, per favorire un’azione di rilancio del servizio con rigore, senza sprechi; monitorare la situazione di AMA, dove a breve vi sarà una grave crisi di liquidità, che comporterà interruzione del servizio; riferire al Parlamento sulle azioni per fronteggiare la grave crisi debitoria del Comune, per non continuare a sottoporre i cittadini romani ad una indicibile pressione fiscale senza ritorno di servizi adeguati.

Dal CIPE 740 milioni per 59 interventi sul patrimonio culturale

Il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) ha destinato 740 milioni di euro per rafforzare l’offerta culturale e potenziare i sistemi urbani e di programmazione turistica. Questi verranno impiegati per completare la programmazione strategica del MiBACT e portano a 4,2 miliardi di euro il valore degli oltre 1.500 cantieri della cultura in corso sull’intero territorio nazionale.