Il bonus cultura di Macron

Dal quotidiano Il Foglio del 9 marzo 2018, un interessante articolo illustra la nuova misura presa dal governo francese a favore della cultura, che ricalca la 18App italiana: “Pass culture”, un bonus di 500 euro a favore di tutti i ragazzi che compiono 18 anni d’età per investirli in cinema, concerti, eventi culturali e libri etc.

Ringrazio tutti gli elettori del Collegio Lazio 1 che domenica mi hanno dato la loro fiducia. Sarò onorata di poterli rappresentare in Parlamento.

Con gratitudine,

Flavia Piccoli Nardelli

Miur: reclutamento di 2.200 ricercatori nel 2018

Il Ministero della pubblica istruzione ha varato un piano per l’assunzione di oltre 2.200 fra ricercatrici e ricercatori, di cui oltre 900 destinati al Sud. È una decisione strategica, che guarda al futuro, alla nostra capacità di competere nello scenario internazionale.

La Ministra ha firmato i decreti, attuativi della legge di bilancio 2018, per il reclutamento di 1.305 posti di ricercatori di tipo B destinati alle Università e di altri 308 posti a tempo indeterminato per gli Enti per la ricerca vigilati dal MIUR.

Dal CIPE 740 milioni per 59 interventi sul patrimonio culturale

Il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) ha destinato 740 milioni di euro per rafforzare l’offerta culturale e potenziare i sistemi urbani e di programmazione turistica. Questi verranno impiegati per completare la programmazione strategica del MiBACT e portano a 4,2 miliardi di euro il valore degli oltre 1.500 cantieri della cultura in corso sull’intero territorio nazionale.

Nasce il Sistema Museale Nazionale

Il ministro Franceschini ha firmato il DM “Adozione dei Livelli minimi uniformi di qualità per i musei e i luoghi della cultura di appartenenza pubblica e attivazione del sistema Museale Nazionale” pubblicato in questi giorni.
Il decreto, di grande interesse e atteso da lungo tempo, è il risultato del lavoro congiunto del MiBACT, delle Regioni e degli enti locali, a cui hanno contribuito docenti universitari, funzionari pubblici ed esperti del settore museale e della gestione e valorizzazione del patrimonio culturale.

«La cultura contro la paura del diverso». Parla Flavia Piccoli Nardelli

Riportiamo l’intervista di Matteo Angeli a Flavia Piccoli Nardelli, pubblicata il 27 febbraio scorso sul magazine Ytali.com, che rivendica il lavoro svolto dal Partito Democratico negli ultimi cinque anni di governo e parla del ruolo di istruzione e cultura nel favorire la coesione sociale.

«La cultura è la risposta ai problemi che minacciano il futuro dell’Italia. Ne è certa Flavia Piccoli Nardelli, già dirigente del settore culturale e segretario generale dell’Istituto Luigi Sturzo, deputata del Pd dal 2013 e presidente della commissione cultura della Camera dal 2015.