Referendum costituzionale: l’economia del sì, il mio contributo su cultura e turismo

Si è parlato molto delle implicazioni economiche della Riforma Costituzionale, ma sempre e solo guardando ai “risparmi” derivanti dall’abolizione del Senato, delle province e del Cnel. Eppure la Riforma contiene delle innovazioni importanti che avranno un impatto di gran lunga superiore sulla competitività del nostro Paese e sulla sua capacità di mettere in campo politiche economiche e sociali veramente incisive. Questa Riforma infatti crea le condizioni per cambiare le politiche in materia di infrastrutture, commercio estero, beni culturali, turismo, energia, piattaforme informatiche, lavoro e servizi per l’impiego, servizi sociali e altro ancora.

Sisma Centro Italia – Bollettino dell’Unità di Crisi Nazionale del MiBACT

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, tramite le squadre dei tecnici formate dai Segretariati regionali di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria che stanno operando sulla base delle linee di intervento stabilite dalla direttiva del Ministro del 23 aprile 2015, ha avviato le attività sul campo del primo rilevamento dei danni al patrimonio culturale provocati dal sisma del 24 agosto 2016. La ricognizione è cominciata a partire dalle località esterne alla zona estesa ai 16 comuni inclusi nel primo elenco del cratere 

500 funzionari per il MiBACT: concluse le preselezioni del concorso

Giovedì 4 agosto è stato l’ultimo giorno delle prove preselettive del Concorso MiBACT, 500 funzionari a tempo indeterminato per 9 figure professionali: archivista, architetto, storico dell’arte, archeologo, comunicatore, bibliotecario, restauratore, antropologo e demoetnoantropologo.
Il Bando del concorso era stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale 4° Serie Speciale Concorsi ed esami n. 41 del 24 maggio 2016.
Il sito di Formez PA, http://www.formez.it/, ha pubblicato i dati finali delle preselezioni.
Si sono presentati 11.926 candidati e hanno passato la fase preselettiva in 2.574 che a breve dovranno affrontare le due prove scritte, così come previsto dai bandi MiBACT pubblicati sul sito del Ministero http://www.beniculturali.it/.

Nasce il sistema delle ciclovie turistiche nazionali

La firma dei 3 protocolli d’intesa MiT, MiBACT con le 8 regioni interessate (Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Campania, Basilicata e Puglia) per la progettazione e realizzazione delle prime ciclovie turistiche nazionali, è il primo passo per la realizzazione nel nostro Paese di un nuovo modo di intendere turismo e mobilità.

Questi 3 protocolli riguardano la progettazione ed esecuzione di:
“Ciclovia Ven-To” da Venezia a Torino 680 km http://www.progetto.vento.polimi.it/; “Ciclovia del Sole” da Verona a Firenze 300 km http://www.bicitalia.org/cms/it/bicitalia/gli-itinerari-bicitalia/58-bi1-ciclopista-del-sole; “Ciclovia dell’Acquedotto pugliese” da Caposele (AV) a Santa Maria di Leuca (LE) 500 km http://www.aqp.bike/.

La legge di stabilità 2016 ha stanziato per questo progetto 17 milioni di euro per il 2016 e 37 milioni di euro per ciascuno degli anni 2017 e 2018.

Un progetto che insieme a quello dei Cammini storico- devozionali si basa sulla volontà di sostenere e incentivare un approccio diverso con i territori che si vuole volto alla conoscenza di quel museo diffuso che è il Paese.

Al MarTa un nuovo percorso espositivo

Si è concluso il restauro del secondo piano del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, MarTa , che ospita un nuovo percorso espositivo ricco di opere. Il MarTa, la più importante istituzione museale dedicata alla Magna Grecia, conserva reperti di grande interesse come la celebre collezione degli “Ori di Taranto” e quelli unici legati al mondo dello sport dell’antichità e dell’atletismo in genere.

L’inaugurazione è avvenuta alla presenza del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e del ministro Dario Franceschini.

L’adeguamento e il riallestimento del MarTa è stata un operazione lunga che ha causato la chiusura del Museo fra il 2000 e il 2007.

Il 10 agosto i decreti di stanziamento di Bellezza@governo.it

Il 10 agosto saranno pubblicati sul sito del Governo http://www.governo.it/ i decreti di stanziamento delle risorse messe a disposizione per gli interventi di recupero, riqualificazione e restauro di luoghi culturali o per il sostegno di progetti culturali. I 150 milioni di euro saranno distribuiti in favore dei progetti e dei luoghi ritenuti più meritevoli di attenzione. Sul sito del Governo in questi giorni, verranno date informazioni circa l’andamento dei lavori della Commissione.

L’iniziativa del Governo ha avuto un grande successo: le mail inviate al 31 maggio, sono 139.759. E il numero dei luoghi e progetti segnalati sono 2782.

Una risposta importante che mette in evidenza l’utilità dell’iniziativa ma anche l’attenzione dei cittadini e degli amministratori ai territori e al patrimonio culturale.

bellezza

L’alternanza scuola-lavoro incrementa le opportunità degli studenti

Alternanza scuola – lavoro. È questo uno degli interventi più significativi previsti dalla Legge 107/2015. L’obiettivo è quello di incrementare le opportunità degli studenti di acquisire competenze spendibili nel mondo del lavoro. La norma ha anche l’obiettivo strategico di superare il ritardo culturale accumulato in questi campo nonostante gli sforzi del legislatore e l’impegno di molte istituzioni scolastiche che hanno investito in progetti d’avanguardia realizzati attraverso convenzioni tra scuola e imprese.

Il Paese, ovviamente, è andato avanti, non ha aspettato gli interventi della politica, dimostrando che i tempi sono maturi perché anche in Italia si realizzino interventi organici e di sistema rispetto ad un tema che è fondamentale.

Occorre attuare modalità di apprendimento flessibili che colleghino la formazione in aula con l’esperienza pratica arricchendo il percorso formativo degli studenti e favorendo il loro orientamento.

Ma è anche una straordinaria opportunità per le aziende da un lato e per le realtà culturali dall’altro di approfittare dell’aiuto che può venire da una nuova visione innovativa come quella che dei diciottenni possono portare nell’organizzazione del lavoro.

Credo quindi sia un passo indispensabile per il nostro Paese aver realizzato un collegamento organico tra scuola e mondo del lavoro attraverso partenariati stabili ed efficaci e aver correlato l’offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico dei nostri territori.

ICOM Censimento Musei e Paesaggi Culturali: 35 progetti presentati alla Conferenza Generale

Alla 24° Conferenza generale dell’Icom, che si è chiusa domenica a Milano, Icom Italia ha presentato i trentacinque progetti selezionali dal censimento “Musei e Paesaggi Culturali” del 2015 con la qualifica “eccellente pratica nella relazione fra museo e paesaggio culturale” http://www.icom-italia.org/. Questi sono stati inclusi in una proiezione video presentata a ciclo continuo nello stand Icom Italia. Dieci dei trentacinque, che invece hanno ricevuto la Menzione speciale, sono stati presentati nelle giornate d’incontro promosse da Icom Italia alla Conferenza Generale.