Art bonus: diventa operativo lo sconto fiscale per chi aiuta la cultura

Diventa operativo lo sconto fiscale per chi aiuta la cultura con le proprie donazioni. L’Agenzia delle Entrate ha infatti istituito il Codice Tributo (è il 6842, risoluzione 116/E/2014) per compensare le donazioni effettuate tra il 2014 e il 2016, che era l’ultimo tassello mancante per consentire di compensare come credito d’imposta le donazioni in denaro effettuate tra il 2014 e il 2016 a sostegno della cultura: una misura fiscale che consente la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale di proprietà pubblica attraverso il mecenatismo.

Prosegue in Europa l’impegno di Franceschini per ridurre al 4% l’Iva sugli ebook

Flavia Nardelli, Vicepresidente vicario della Commissione Cultura, e Maria Coscia, Capogruppo del Partito Democratico in Commissione Cultura, hanno interrogato il Ministro Franceschini nel question time del 10 dicembre per conoscere le decisioni del Consiglio dei ministri della cultura dell’Unione europea in merito alla richiesta dell’Italia di ridurre il regime fiscale da applicare agli e-book al 4%, come avviene per i libri cartacei.

Linee guida per la tutela dei beni culturali ecclesiastici

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, in una cerimonia che si è tenuta il 27 novembre, presso la Biblioteca Angelica di Roma, ha consegnato al Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana, Mons. Nunzio Galantino, le “Linee guida per la tutela dei beni culturali ecclesiastici”, realizzate dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, diretto dal Gen. B. Mariano Mossa, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici.

La buona scuola “per tutti e per ciascuno”

Pubblichiamo l’intervento conclusivo dell’On. Flavia Piccoli Nardelli alla presentazione dell’Indagine conoscitiva sulle “Strategie per contrastare la dispersione scolastica”, svoltasi alla Camera dei Deputati il 27 novembre alla presenza della Presidente della Camera Laura Boldrini, del ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, della deputata Milena Santerini, prima firmataria della proposta di indagine, di Eraldo Affinati, Giuseppe Bagni, Flaviana Robbiati, Marco Rossi Doria, Lauretta Valente, cui sono seguiti i contributi di dirigenti scolastici, insegnanti, docenti universitari, rappresentanti di associazioni, fondazioni e testate editoriali.

Pubblicati i risultati dell’indagine conoscitiva sulla dispersione scolastica

La Commissione Cultura della Camera dei deputati ha presentato il documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sulle  “Strategie per contrastare la dispersione scolastica”, che illustra la portata del fenomeno in Italia e definisce le più efficaci strategie per contrastarlo e prevenirlo, anche rispetto agli obiettivi della Strategia Europa 2020.